5permille home
E' importante non disperdere la memoria della lunga traiettoria storica e politica del principale partito della sinistra italiana. Si tratta di un immenso patrimonio storico, culturale, politico che abbiamo il dovere di trasmettere alle nuove generazioni [..]  Piero Fassino
Occupiamoci del futuro. E là che dovremo passare la nostra vita
La fondazione sente il dovere di trasmettere alle nuove generazioni, di conservare e mettere a disposizione dei cittadini e della comunità scientifica l'immenso patrimonio storico, culturale, politico, del PCI, Pds, Ds, la memoria della lunga traiettoria storica e politica del principale partito della sinistra italiana ed europea. E' cura ed interesse della fondazione l'attività di censimento e valorizzazione di questo patrimonio ed è in corso questa attività.
  • I documenti
Gran parte di questo patrimonio, per le sue parti documentali riguardanti il PCI in Lombardia, è conservato e consultabile presso l'Istituto della Resistenza a Sesto S.Giovanni. Alcune parti sono conservate e consultabili presso la fondazione o direttamente nei circoli d'origine.
  • Le donazioni d'arte 
Il patrimonio d'arte è conservato alla sede o direttamente nei circoli d'origine.
  • La storia del PCI nelle testimonianze e nel vissuto degli italiani.
ARCHIVIO del PARTITO COMUNISTA ITALIANO
Le carte dell'Archivio del Partito Comunista Italiano (archivio che è parte del patrimonio degli Archivi della Fondazione Istituto Gramsci) sino alla fine degli anni ottanta venivano versate alla Fondazione Istituto Gramsci in copia sulla base delle richieste «che di volta in volta avanzavano i singoli studiosi su particolari argomenti». Nel 1986 la direzione del Pci decise di versare integralmente alla Fondazione il proprio archivio storico in copia, cominciando dalle carte prodotte dagli organismi dirigenti centrali. 
Oggi l'archivio del Partito comunista italiano è nella sua interezza conservato in originale presso la Fondazione Istituto Gramsci, dove è stato versato dal Partito democratico della sinistra nel 1994, ed è aperto alla consultazione sino a tutto il 1984.
logoquercianoline
Aprire un archivio significa innanzi tutto mettere a disposizione della cittadinanza tutta, e della comunità scientifica in particolare, un patrimonio di documenti, una cassetta degli attrezzi indispensabile per condurre una ricognizione del passato ispirata a criteri di onestà intellettuale e di libertà della ricerca.
Definire il lavoro che stiamo portando avanti, cercando di leggerlo non solo in una prospettiva quantitativa, ma dal punto di vista del suo significato e della sua importanza, significa ragionare su due concetti chiave: memoria e autonomia.   Due concetti che io considero fondamentali per costruire un'idea di futuro.
di Ugo Sposetti

SEDE

house white 16 Fondazione Elio Quercioli
via Emilio Gola 20
20143 Milano MI
map 16 Come raggiungerci

CONTATTI

phone retro 16 +39.0236510118
fax 16 +39.02 6888069
email 16 Segreteria

ORARI APERTURA

Lun-Ven
10/12:30 am
14/16:30 pm
Sab-Dom chiuso
La Fondazione Elio Quercioli non ha scopo di lucro ed è attiva nel territorio della Regione Lombardia. E' iscritta al Registro Regionale Persone Giuridiche al n. 2363
Copyright © 2020 fondazione elio quercioli. Tutti i diritti riservati.
PM 2012

Il sito della Fondazione Elio Quercioli fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito. Maggiori informazioni